Lunedì dell’Angelo Scampagnata “Tuscolanae”

“Gli aquiloni pensano / che la terra stia / attaccata ad un filo”.

Chiuse le vie del Mare e dei Prati. Le tradizionali scampagnate del Lunedì dell’Angelo proibite in tempi di coronavirus, per impedire assembramenti, trasferimenti in altri comuni, e tutelare la salute. Rifugiarsi nell’immaginario è una possibile evasione. Cercare con la mente un “Giardino delle delizie”. Rovistare nei cassetti della memoria, i colori e i sentori della natura. Ricercare il gusto dei sapori. Della Pasquetta. Volando, navigando, come aquiloni. Come Nuvole di Carta e OPERA DOMUS vi invita a “navigare” per seguire quelle di Anna Onesti, Tuscolana. “Nuvole di carta” realizzati da Anna Onesti su diversi tipi di carta e tinture giapponesi, sono stati presentati alla mostra all’Istituto Giapponese di Cultura, Roma, 2009: “Scrivere il cielo, aquiloni di Toshiharu Umeya e Anna Onesti” . Il video è Arricchito dalla chiosa del critico d’Arte prof. Alberto Boatto e dal suo ritratto, nelle vesti stesse di aquilonista, nell’immagine seguente con Anna, gli aquiloni allestiti con la collaborazione di F. Di Pietro, altri aquilonisti, e fotografati da F.M.Fioravanti, prendono il volo. In foto Archivio, Le Scuderie con la mostra Tuscolanae (2008) per ribadire di splendidi luoghi e artisti di un territorio tuscolano, dove è uso praticare scampagnate nel giorno di pasquetta, nei bei dintorni, o visitarne Ville storiche e Musei. “Gli aquiloni di Anna Onesti, oltre a essere raffinate sculture volanti ispirate alla tradizione giapponese sono una metafora immediata di come ci si pone di fronte allo scorrere del tempo (Gianmaria Nerli).

“Il Casotto, opera concettualizzata da Daniela Zannetti, nello studio d’Artista di Giorgio Galli, indica strati di memorie racchiuse nei contenitori del tempo, capaci di ri-evocare l’esperienza”.

SALA DECIMA MUSA  OPERA DOMUS

«…vi sono dei pannelli sui quali sono stati dipinti oggetti stravaganti. Rappresentano mari, cieli, foreste, prati, e molte altre cose, come individui che strisciano fuori da una conchiglia, altri che producono uccelli, uomini e donne, bianchi e neri mentre fanno ogni sorta di differente attività e gesto». H.BOSCH